Memoriale del Convento by Jose Saramago

By Jose Saramago

Show description

Read Online or Download Memoriale del Convento PDF

Best italian books

Extra resources for Memoriale del Convento

Example text

Baltasar racconta a Blimunda casi della sua guerra, e lei gli tiene l’uncino del braccio sinistro come se stringesse la vera mano, è quel che lui sta sentendo, la memoria della sua pelle sentendo la pelle di Blimunda. Il re è andato a Mafra a scegliere il posto dove dovrà essere eretto il convento. Sarà su quest’altura che chiamano della Vela, da qui si vede il mare, scorrono acque abbondanti e dolcissime per il futuro frutteto e per l’orto, che i francescani di qua non dovranno esser da meno dei cistercensi di Alcobaga in meraviglie di coltivazione, a San Francesco d’Assisi gli sarebbe bastato un eremo, ma quello era santo ed è morto.

Sette-Soli è sceso con Blimunda dall’alto del castello per vedere le luci e gli adorni, il palazzo coperto di arazzi, gli archi fatti erigere per le cerimonie. È più stanco del solito, forse per aver caricato tanta carne per i banchetti che hanno festeggiato la nascita e festeggeranno il battesimo. Gli duole la mano sinistra dal tanto spingere, alzare e trascinare. L’uncino riposa nella bisaccia che si porta in spalla. Blimunda gli stringe la mano destra. José. A meno che non compaia in sogno al re, non potrà più ricordargli la promessa, ma tranquillizziamoci, a povero non imprestare, a ricco non dovere, a frate non promettere, e Giovanni V è un re di parola.

Quando arrivarono al cancello della fattoria, dove non ci sono né il duca né i suoi servitori perché i di lui beni sono stati avocati alla corona e ora sono in corso processi perché vengano restituiti alla casa di Aveiro, ma sono lente le giustizie, e allora tornerà il duca dalla Spagna dove vive e dove è anche duca, ma di Banhos, quando arrivarono, dicevamo, il padre smontò, prese una chiave di tasca e aprì il portone, come se fosse a casa sua. Fece entrare la mula, che condusse all’ombra, le infilò sul muso una coffa di paglia e fave e la lasciò li, alleggerita del carico, a scacciare con la spessa coda i tafani e le mosche, eccitati dal mangiare che arrivava loro dalla città.

Download PDF sample

Rated 4.67 of 5 – based on 29 votes